Pistola a CO2, caratteristiche di questa pistola softair a gas e come sceglierla

Il softair sta guadagnando stagione dopo stagione sempre più nuovi adepti, nuovi giocatori che dopo le prime prove effettuate con materiale prestato, decidono di acquistare la loro prima arma.

La prima scelta solitamente è quella di una pistola, un arma che è prodotta con tre diverse tecnologie propulsive: elettrica, a molla, o a gas.

Spesso la prima arma è appunto una pistola a gas, perfetto punto d’incontro tra funzionalità e prezzo e se si opta per questa scelta ci si trova di fronte a pistole a green gas o CO2.

In questo articolo, dedicheremo la nostra attenzione a quest’ultima, la pistola a Co2.

Pistola da softair a CO2

Fattore fondamentale dell’azionamento di questa pistola, la cui potenza (compressione) determina la gittata e la velocità del pallino è il CO2, gas che garantisce ottimi risultati indipendentemente dalla temperatura ambientale.

In particolare la pistola da softair a CO2 presenta tre fattori che sono molto importanti nell’ambito della ricerca di una pistola da softair (soprattutto nella categoria pistola softair a gas). Eccoli:

  • pressione del gas molto alta, che si traduce in maggior potenza propulsiva “applicata” al pallino
  • sistema di ricarica tramite fialette, che rende la stessa rapida e molto semplice da eseguire anche sul “campo di battaglia”
  • il CO2 non presenta problematiche date dalle basse temperature. É possibile sparare anche d’inverno e con temperature basse.

Variabili nella scelta di una pistola a CO2

Scegliendo una pistola a CO2, per le caratteristiche del gas stesso, ci verranno proposte sempre pistole semi professionali e robuste, realizzate in plastica robusta, ABS e metallo o in full metal. Ma oltre al materiale, quali sono gli altri fattori da considerare?

  • Gittata e potenza del tiro: il gas rende il tiro potente e preciso, ma le tipologie costruttive dell’arma possono far variare anche in maniera considerevole il risultato finale dello sparo
  • Accessori: arma fatta e finita o possibilità di aggiungere accessori nel tempo? Silenziatore, mirino etc. etc.
  • Capienza del serbatoio pallini: quanti pallini si possono caricare?
  • Durata di una “carica di gas”. Quanti pallini si possono sparare con una carica? La potenza di tiro rimarrà “simile” per tutta la sessione o decadrà man mano che c’è meno gas?
  • Calibro: a quale tipo di calibro siamo interessati?
  • Colpo singolo o multiplo. Quale tipo di sparo desideriamo?
  • Manutenzione: è semplice fare manutenzione? I ricambi sono facilmente reperibili?

I fattori di una pistola softair a CO2 sono molteplici, avere un’idea chiara prima dell’acquisto si permetterà di uscire dal negozio (fisico o online) con quello che desideriamo veramente, senza farci prendere dall’improvvisazione.

Scopri un’attenta selezione di pistole Co2