Cosa succede se su un fucile elettrico monto una batteria con tensione inferiore?

Abbiamo in altre occasioni parlato di cosa succede se su un fucile elettrico da softair monto una batteria con tensione superiore a quella indicata dal costruttore, oggi parliamo del caso opposto, ovvero del caso in cui si decida di installare sul mitra o fucile elettrico un pacco batterie che ha tensione (indicata in Volt) inferiore a quella indicata dal costruttore.

Diciamo subito che in questo caso, se il mitra/fucile non dispone di Mosfet o modulo ETU, non ci sono particolari problemi di guasto. Il motore verrebbe alimentato con una tensione inferiore e questo andrebbe a generare inferiore potenza con una riduzione anche del regime di rotazione. La prima conseguenza è una riduzione del ROF (frequenza di sparo in modalità automatica) quindi meno pallini sparati al minuto in modalità raffica. Contrariamente a quello che si può pensare, in questo caso la potenza di fuoco, ovvero la velocità di uscita del pallino, non si riduce ma rimane identica. La potenza della replica da softair elettrica, come spiegato in altri articoli in passato, dipende sostanzialmente dal gruppo aria; nello specifico dalla molla di carico. Se la molla viene compressa completamente (anche se più lentamente) la potenza in Joule rimarrà inalterata.

Per quello che riguarda surriscaldamenti o apertura di eventuali fusibili di protezione, in questo caso non ce ne sono. Abbiamo accennato alla presenza di Mosfet ed ETU perché potenzialmente, una tensione insufficiente potrebbe generare qualche problema a questi dispositivi elettronici ma probabilmente (almeno per quello che riguarda i moduli ETU) dovrebbero esserci delle protezioni che impediscono l’attivazione del motore con tensione non sufficiente. Diversamente ci potrebbe essere qualche problema sui Mosfet in quanto questi semiconduttori a stato solido hanno bisogno di un certo valore di tensione di pilotaggio del terminale Gate (G), diciamo sopra i 5V, sotto questa tensione non riescono a compiere correttamente il loro lavoro di interruttore statico e possono dissipare eccessivo calore durante il funzionamento.

Come vedi, ci sono degli aspetti contro-intuitivi nel caso si vada ad alimentare un mitra elettrico da softair con una batteria avente tensione inferiore, abbiamo infatti visto che la potenza di fuoco non cambia (contrariamente a quanto alcuni pensano) e che ci potrebbero essere (solo in certi casi) problemi elettrici in presenza di Mosfet ed ETU.

Per capire di cosa parliamo, ecco alcuni esempi di batterie per softair con tensioni (V) diverse:

  • Batteria softair LiPo 11,1V – 1150 mAh 20C Fuel-RC Connettore Deans
  • Batteria softair Lipo 7,4V – 1600 mAh 20C Fuel-RC
  • Batteria per softair NiMh 8,4V 1100 mAh Long Stick Type – Fuel-RC
  • Batteria Ni-Mh 9,6V 1600 mAh Mini Type Fuel RC
  • Batteria per softair Li-Po 7,4V 1600 mAh 30c marca Billowy Power
  • Batteria per softair Li-Po 11,1V 1200 mAh 25C marca Fuel-RC

Come vedi, oltre che si possono differenziare per marca, capacità (in mAh) e per tipologia di connettore, anche il valore di tensione in Volt può differire!

Se vuoi sapere di più sui questi dispositivi accessori di repliche elettriche da softair ti consigliamo di leggere gli altri nostri articoli tecnici come ad esempio questi: