Le pistole elettriche per softair: informazioni utili ed approfondimenti

Se sei arrivato fino a qui nella lettura, allora sei una persona curiosa e davvero interessata al mondo delle pistole elettriche per softair… vogliamo allora accontentarti e darti qualche informazione tecnica in più su come funziona questa categoria di arma per softair o simulazione militare.

La fonte di energia delle pistole elettriche da softair:
Avrai già indovinato, si, la fonte energetica di queste pistole è alloggiata nel calcio ed è il pacco batterie. Si tratta di speciali accumulatori di cariche elettriche (quasi esclusivamente di tipo ricaricabile) che forniscono al secondo elemento (di cui parleremo tra un attimo) la corrente elettrica per generare lo sparo del pallino (Bbs).

La conversione di energia delle pistole elettriche da softair:
Abbiamo detto che il pacco accumulatori dispone della energia elettrica necessaria al funzionamento, ora parliamo un attimo del motore elettrico, ovvero la “macchina elettrica reversibile” in grado di trasformare l’energia elettrica fornita dalla batteria (quando si preme il grilletto) in energia meccanica sotto forma di rotazione. Il motore elettrico fornisce coppia torcente ad una certa velocità, questa forza si applica al terzo elemento di cui parleremo tra un attimo, ma prima vorremmo farti notare che esiste un mondo di motori elettrici per softair, un mondo fatto da motori ad alta coppia, motori ad alto regime di rotazione, motori con albero lungo o albero corto e con tante speciali caratteristiche. Magari dai una occhiata anche alla categoria motori elettrici per softair per renderti conto di cosa esiste!

La conversione da moto rotatorio a sparo nelle pistole elettriche da softair:
Ecco che arriva un altro elemento cruciale delle pistole elettriche, il gear-box. Si tratta di un gruppo di ingranaggi che ha lo scopo di demoltiplicare la velocità di rotazione proveniente dall’alberino del motore elettrico e di moltiplicarne la coppia torcente, questo al fine di precaricare una molla che – quando rilasciata dal sistema a camma o simile – genera la proiezione del pallino (Bbs) attraverso la canna della pistola stessa.

Questi sono gli elementi principali della pistola elettrica (del tutto simili a quelli dei fucili elettrici) ma all’interno possono esserci “accessori” per il miglioramento delle prestazioni; uno di questi è il sistema hop-up (che può essere regolabile) che ha lo scopo di ottimizzare il sistema di sparo vero e proprio regolando il diametro dentro al quale inizia la corsa del Bbs, altro elemento, questa volta non meccanico ma elettrico, è il MOSFET, un circuito con semiconduttore a stato solido (per essere precisi un transistor ad effetto campo) quindi senza contatto elettrico meccanico che migliora il controllo della alimentazione del motore elettrico alla pressione del grilletto. Alcuni MOSFET dispongono di controlli digitali in grado di fornire all’arma softair specifiche funzioni legati alla tipologia di sparo (automatico, con pausa, con raffiche predefinite ecc.).

Se ti interessano questi aspetti tecnici non perderti gli altri nostri articoli come ad esempio:

Il gear-box per softair e milsim 

Mosfet per softair, come vengono utilizzati in una airsoft gun 

Come è fatto un motore elettrico softair per airsoft gun?